Più che mai in questo periodo la videoconferenza ha evidenziato tutto il suo potenziale. E’ il nuovo mezzo di comunicazione, grazie al quale si creano interazioni tra persone anche non fisicamente presenti ma con la necessità di comunicare. Confrontarsi, agire, condividere documenti e progetti. Anche a migliaia di chilometri di distanza.

Per evitare risultati disastrosi però è importante non improvvisare utilizzando strumenti di bassa qualità (come ad esempio una mediocre webcam del computer portatile o un microfonino inesistente).

Spesso bastano piccole attenzioni e un modesto investimento per ottenere un risultato eccellente che possa garantire il migliore uso delle piatatforme di videoconferenza.

Già, perchè non c’è un modo solo per collegarsi in gruppo: si parte dal più conosciuto e tradizionale Skype per arrivare alle piattaforme più recenti come Zoom, Microsoft Teams, Google Hangouts e diverse altre.